Cosa valutare per scegliere un massaggiatore anticellulite da viaggio: caratteristiche, consigli e costi

La cellulite molto spesso può rappresentare un problema, soprattutto per le donne. Per quest’ultime infatti rappresenta un ostacolo da superare, da distruggere. Questo inestetismo della pelle è noto a molti come ”pelle a buccia d’arancia” e colpisce tra l’80% e il 90% delle donne in tutto il mondo. Gli standard di bellezza attuali, inoltre, fanno si che le donne siano disposte a provare numerosi prodotti e attrezzi per combatterla e sconfiggerla in modo definitivo.

La gran parte delle donne si trova a soffrire di questa problematica ad un certo punto della loro vita, al di là del proprio peso e della propria costituzione. Una delle soluzioni principali è quella sicuramente di cambiare dieta e in generale stile di vita. E’ molto importante, se non fondamentale, tenersi in attività, bere molto e mangiare in modo sano e regolare. In questo modo la pelle risulterà decisamente più sana e i danni saranno comunque limitati. Queste però non sono le uniche soluzioni.

Solo con una dieta equilibrata e con una sana alimentazione non sarà infatti possibile eliminare o combattere la cellulite già presente sul proprio corpo. In genere alcune donne, dopo aver provato diversi trattamenti, eventualmente anche con creme e oli, decidono di ricorrere all’acquisto di un massaggiatore elettrico o manuale per cellulite. In questo modo sceglieranno di seguire un percorso decisamente più semplice, economico, ma al contempo efficace.

Massaggiatore per cellulite: a cosa servono

Il massaggiatore per la cellulite è un dispositivo sempre più in voga negli ultimi anni. Rappresenta un oggetto molto moderno per combattere la cellulite. Adatto ad effettuare vari tipi di trattamenti come l’auto-massaggio. Questo strumento inoltre viene venduto in tanti modelli differenti e viene sempre più raccomandato dai professionisti del settore, persino a livello globale. Sono molte però le donne che si chiedono se effettivamente funzioni.

I massaggiatori anticellulite da viaggio: caratteristiche e in base a cosa sceglierli

Come già anticipato precedentemente esistono anche dei massaggiatori anticellulite molto utili che si presentano in piccole dimensioni. Sono anche molto leggeri e maneggevoli e proprio per questo possono essere portati anche in viaggio. I materiali con i quali sono costruiti sono fondamentali da questo punto di vista. Se si viaggerà per esempio in treno i dispositivi potranno essere creati anche con plastica e pezzi di metallo, mentre se si sceglie di viaggiare in aereo bisognerà fare attenzione alla presenza di parti in metallo poiché potrebbe suonare al passaggio sotto il metal detector e quindi creare problematiche.

Nel caso del viaggio in aereo è anche molto apportate assicurarsi che non ci siano parti più appuntite o sporgenti. Anche in questo potrebbero esserci delle problematiche. Inoltre bisogna considerare anche le dimensioni per far si che non appesantiscano di molto il bagaglio a mano, o anche quello della stiva. Per quanto riguarda i viaggi in macchina o in treno dovrebbero esserci meno problemi anche se comunque vale sempre la pena scegliere oggetti pratici e maneggevoli così non si hanno problemi di peso. Dunque le due caratteristiche principali da considerare prima di acquistare un massaggiatore anticellulite da viaggio sono:

  • leggerezza
  • maneggevolezza

Inoltre risultano fondamentali i materiali che li costituiscono. Naturalmente nonostante spesso le dimensioni siano ridotte i prodotti, se scelti adeguatamente, forniscono comunque i risultati sperati. E’ importante continuare i trattamenti anche durante i viaggi per non vanificare gli sforzi fatti fino a quel momento, che sia un viaggio di vacanza o di lavoro. Il trattamento tra l’altro dura poco, più o meno dieci minuti, ed è adatto proprio per essere effettuato in casa quando non si ha tempo o voglia per recarsi nei centri estetici.

Le funzioni del massaggiatore anticellulite

Il massaggiatore anticellulite ha un unico obiettivo, ossia migliorare l’aspetto della pelle ”a buccia d’arancia”.  Svolge molte e semplici mansioni: 

  • drena e aumenta la ritenzione idrica, riducendo così il fluido corporeo in eccesso.
  • permette la ridistribuzione delle cellule del grasso, sciogliendo quello in eccesso.
  • migliora la circolazione.
  • rassoda la pelle.

Il trattamento che si effettua sulla pelle con un massaggiatore anticellulite ha l’obiettivo di far sparire la cellulite sulla pelle, migliorandone notevolmente la qualità e stimolando il corpo per rassodarlo e riequilibrare i fluidi e il grasso della pelle. In questo modo la situazione migliorerà il più possibile, anche tenendo conto della frequenza di applicazione del trattamento.

Nel mondo del mercato ci sono tanti diversi massaggiatori anticellulite. Ciascuno viene suddiviso per diverse categorie e per questo motivo ognuno risolve la problematica dell’inestetismo della cellulite in modo differente. Alcune donne preferiscono utilizzare quelli che vengono definitivi ”foam roller”, ossia dei rulli di gomma che vengono stimolati elettricamente, i quali vengono di solito usati sulla zona critica delle pelle che necessita del trattamento. Sono in grado di sciogliere il grasso, migliorando di molto l’aspetto in superficie della pelle.

Ci sono anche dei massaggiatori vibranti portatili, altri invece nascono per effettuare una spazzolatura a secco, agendo proprio sulla pelle secca con un pennello a setole morbide. Queste poche e semplici soluzioni saranno in grado di dare anche piccoli risultati in breve tempo. Risulteranno utili anche nel lungo periodo poiché i risultati si manterranno anche nel corso del tempo se si assume uno stile di vita adeguato, con un’alimentazione sana e una regolare attività fisica.

Da cosa è causata la cellulite?

La cellulite può dipendere da vari fattori, tra cui:

  • età
  • ormoni
  • genetica
  • dieta
  • stile di vita

In generale comunque la cellulite altro non è che un deposito di grasso nei tessuti connettivi, proprio sotto la pelle. Proprio per questo i massaggi risultano fondamentali. Stimolando le cellule adipose si tende a rigenerare l’elasticità della pelle persa a causa della cosiddetta formazione ” a buccia d’arancia”. Questo processo è fondamentale per chi soffre di cellulite e per questo sarebbe sempre opportuno acquistare un massaggiatore anticellulite.

I benefici dei massaggiatori anticellulite

I principali benefici dei massaggiatori anticellulite sono:

  • favorire la circolazione
  • rimuovere le tossine
  • rafforzare i muscoli
  • migliorare il drenaggio linfatico

Il drenaggio è fondamentale per riattivare anche il movimento dei muscoli e per permettere al corpo in generale di disintossicarsi, rimuovendo i liquidi e anche i grassi in eccesso.

Back to top
menu
massaggiatorecontrolacellulite.it