Guida ai massaggiatori anticellulite adatti a tutte le zone del corpo: come riconoscerli e fasce di prezzo

La cellulite è un inestetismo della pelle che si sviluppa maggiormente nelle donne soprattutto in età fertile. Tende a generare la cosiddetta ”pelle a buccia d’arancia’. Per molte donne rappresenta un vero e proprio problema da dover combattere e sconfiggere. La maggior parte delle volte basta una piccola accortezza e acquisire alcune nozioni di base per superare il problema.  La cellulite tende a formarsi quando il tessuto adiposo si accumula in modo eccessivo nello strato sottocutaneo. Il tutto si realizza poiché avviene una disfunzione del microcircolo, ossia della piccola circolazione. Nei canali denominati setti fibrosi avviene un blocco per il quale restano fermi e statici il tessuto adiposo e l’acqua.

Le principali cause della cellulite

Spesso la cellulite colpisce alcune donne che sono geneticamente predisposte alla formazione di questo inestetismo. Altre volte le motivazioni possono essere di tipo ormonale o anche costituzionali. Anche l’aumento di peso può favorire di molto gli accumuli adiposi, così come fare scarsa attività fisica. Quest’ultimo punto però non è sempre detto, sono molte le donne infatti, che soffrono di cellulite pur non essendo in sovrappeso.

La cellulite può colpire diversi punti del corpo. Anche in questo caso dipenderà dalla predisposizione del corpo e del grasso che si localizza soltanto in determinati punti. In genere le zone più colpite sono i fianchi, le cosce, le braccia e i glutei. Portare un abbigliamento poco comodo, per esempio i classici jeans skinny cioè molto stretti, può essere sconveniente, così come indossare spesso tacchi alti. Entrambi infatti, contribuiscono ad una cattiva circolazione e favoriscono la nascita della cellulite.

I rimedi naturali contro la cellulite

Il primo rimedio per combattere la cellulite è sicuramente cambiare la propria alimentazione, seguendo uno stile di vita più sano ed equilibrato. E’ fondamentale integrare il tutto con una buona idratazione, dunque è necessario bere molto. Inoltre si dovrebbero preferire i cibi che contengono molta acqua. Da questo punto di vista si possono considerare l’anguria, l’ananas, gli asparagi, i cetrioli, le cipolle e la lattuga. Altri cibi, invece, andrebbe quasi totalmente evitati, come per esempio i cibi troppo salati, i salumi, gli insaccati e gli snack industriali. Infine nella propria alimentazione non devono mai mancare i cibi ad alto contenuto di fibre, poiché migliorano il transito intestinale, riducendo di molto l’accumulo di zuccheri e grassi.

I massaggiatori anticellulite per tutto il corpo

Oltre alle abitudini di vita sane e ad una dieta corretta, per combattere la nascita di questo inestetismo della pelle, ci si può rivolgere anche all’ambito della cosmetica e ai trattamenti estetici svolti dai professionisti. Non tutti però hanno la possibilità o il tempo per recarsi nei centri estetici e quindi, per questo è possibile utilizzare dei massaggiatori anticellulite che possono essere usati anche in ambito domestico.

Sono dei piccoli apparecchi che riescono a stimolare la microcircolazione delle zone della pelle interessate sulle zone del corpo come glutei, gambe, braccia e altro. In questo modo sarà molto più semplice per l’organismo liberarsi delle tossine in eccesso. In commercio esistono tanti modelli differenti. Prima di acquistarne uno specifico modello è importante considerare le proprie esigenze. Esistono dei dispositivi che sono in grado di massaggiare qualsiasi zona del corpo.

Cos’è e come funziona il massaggiatore anticellulite

Il massaggio che garantiscono questi massaggiatori anticellulite è di tipo drenante perché agisce sul microcircolo linfatico delle specifiche aree trattate. In questo modo vanno a migliorarne anche la funzionalità e la velocità. Le tossine verranno così rimosse velocemente e si rimodelleranno le zone sulle quali è presente di più la cellulite.

E’ opportuno usare sempre delle creme specifiche per permettere all’oggetto di scivolare sulla pelle. Inoltre questi macchinari sono fondamentali se si vogliono avere dei risultati duraturi. E’ sempre opportuno svolgere attività fisica regolare e mangiare sano. Il massaggiatore anticellulite dunque, altro non è che una soluzione semplice, pratica ed efficace, una sorta di opzione alle classiche sedute presso i centri estetici.

I massaggiatori anticellulite che agiscono su tutte le zone del corpo

Il massaggiatore anticellulite è uno strumento elettronico, ma può essere anche manuale, che è realizzato con vari tipi di materiali, tra i quali troviamo:

  • plastica
  • metallo
  • legno

Esistono alcuni massaggiatori che possono raggiungere qualsiasi punto del corpo che è affetto da cellulite. In genere sono quelli realizzati con una basse fissa con delle testine ad intensità regolabile. Queste agiscono sulla pelle energicamente, favorendo la microcircolazione, fondamentale per l’eliminazione delle tossine in eccesso. Le scorie sono proprio le principali cause del ristagno dei liquidi sottocutanei. L’azione delle testine rotanti nei massaggiatori anticellulite che agiscono su qualsiasi zona del corpo hanno diverse, ma fondamentali funzioni, tra cui:

  • massaggiano la cute
  • sprigionano calore che leviga la pelle

Le testine rotanti che caratterizzano questi massaggiatori anticellulite sono di numero variabile e possono essere realizzate con materiali diversi, in base ai vari modelli in circolazione. Il calore sprigionato, inoltre, oltre a massaggiare la pelle e a levigarla, genera una serie di benefici, tra cui quello di riattivare molto velocemente la circolazione. Utilizzare questi massaggiatori è molto semplice, bisogna infatti:

  • prendere l’impugnatura e accompagnare la rotazione delle testine muovendo il dispositivo con movimenti decisi dal basso verso l’alto.
  • soffermarsi sulle zone più critiche, soprattutto dove è presente una maggiore ritenzione idrica.

E’ molto probabile che all’inizio di provi un senso di fastidio, se non anche di leggero dolore. E’ normale provare ciò, anzi, le zone sulle quali si prova più fastidio sono quelle dove la cellulite è più stratificata proprio sotto la pelle. Con il trascorrere del tempo e soprattutto se si fa questa pratica spesso il disagio tenderà ad attenuarsi, sino a scomparire. In quel momento inizieranno ad essere visibili i primi risultati.

Consigli su come usare i dispositivi adatti a tutte le zone del corpo

Come già anticipato precedentemente, esistono tanti tipi di massaggiatori anticellulite in commercio. Quelli che possono essere usati su tutte le zone del corpo danno la possibilità di regolare l’intensità del massaggio. In questo modo è più facile adattare l’attrezzo al livello di sensibilità delle pelle di ogni persona. Per rendere ancora più efficace l’azione dei massaggiatori anticellulite è possibile abbinare anche l’uso di creme specifiche. Usare questi due prodotti garantisce degli importanti risultati nel medio-lungo termine.

Back to top
menu
massaggiatorecontrolacellulite.it