Guida alla scelta online dei massaggiatori anticellulite: cosa valutare? Consigli e prodotti

La cellulite è un inestetismo della pelle che di solito si manifesta provocando un aspetto bucherellato alla pelle, formando la cosiddetta ”pelle a buccia d’arancia”. Si tratta nello specifico di un problema di tipo connettivo che provoca un aumento di volume delle cellule adipose, vale a dire un accumulo dei grassi in zone specifiche e circoscritte del corpo. Tra le parti principali colpite dagli inestetismi della cellulite ci sono sicuramente le cosce, i glutei e le gambe. Anche se più raramente, questa malattia può colpire anche le braccia.

Le principali cause della cellulite

La cellulite è una problematica soprattutto femminile. Colpisce, infatti, specialmente le donne in età fertile. E’ provocata da un insieme di cause e fattori, tra cui l’azione degli estrogeni, ossia gli ormoni sessuali femminili. Quest’ultimi favoriscono la ritenzione dei liquidi e quindi aumenta automaticamente il volume del grasso, provocando la rottura del pannicolo adiposo presente in tutte le persone, nella zona sottocutanea. I trigliceridi si spargeranno così tra le cellule circostanti, creando anche dei malfunzionamenti anche nel microcircolo ed eventuali rigonfiamenti del tessuto adiposo.

I vantaggi dei massaggiatori anticellulite

I massaggiatori anticellulite possono portare numerosi benefici al corpo. Innanzitutto riducono lo sforzo fisico necessario per realizzare il massaggio, inoltre riescono a penetrare anche più a fondo nel tessuto cutaneo, migliorando la circolazione e il flusso del sangue. Le vibrazioni dei massaggiatori sono anche adatti a far disperdere di più gli accumuli di grasso e la ritenzione idrica. Grazie alle vibrazioni dei massaggiatori anticellulite è possibile aumentare il flusso del sangue del sistema circolatorio, diminuendo anche notevolmente i depositi di grasso situati nella zona sottocutanea. In questo modo anche i vasi sanguigni si espandono.

Alcuni massaggiatori nello specifico, sono realizzati appositamente per stimolare il sistema linfatico, favorendo così l’eliminazione di tosse. Ciò aiuta anche la rottura dei depositi di grasso che colpiscono persino la superficie dell’epidermide. E’ importante, se non fondamentale, usare anche creme anticellulite per rassodare nettamente la pelle sin dalla zona della superficie. Inoltre alcuni massaggiatori sono più facili da utilizzare con un olio o con delle creme appositamente contro la cellulite.

Alcune soluzioni per combattere la cellulite

Oltre alle cause già citate, favoriscono alla fuoriuscita della cellulite la ritenzione idrica e la cattiva circolazione. Per questo è importante, oltre che curare, anche prevenire questa malattia della pelle. Per combattere la cellulite bisogna mettere in atto delle strategie che combattano le due cause principali sopracitate. E’ dunque essenziale modificare il proprio stile di vita, per esempio mettere riparo ad un’alimentazione non corretta e uno stile di vita sedentario. Il sovrappeso infatti, può rappresentare un problema per chi soffre già di cellulite. Dunque i consigli da seguire per combattere, ma soprattutto contrastare e prevenire la cellulite sono:

  • un’alimentazione sana, regolare ed equilibrata.
  • mangiare alimenti poveri di grassi e zuccheri.
  • praticare attività abbastanza regolare e soprattutto costante.
  • bere molta acqua durante il giorno.
  • evitare l’abuso di fumo e alcol, ma anche del caffè perché aumentano la ritenzione idrica.
  • evitare di indossare abiti troppo attillati come i jeans skinny perché possono limitare di molto la circolazione.
  • evitare di mantenere a lungo determinate posizione come per esempio le gambe accavallate.

Il massaggiatore anticellulite: funziona?

Il massaggio anticellulite può rappresentare un’altra soluzione al problema della cellulite. E’ creato appositamente per creare la giusta pressione sulle zone della pelle interessate. L’obiettivo del massaggio è quello di alleviare la tensione della pelle e di far sciogliere i depositi di grasso e ritenzione idrica, facendo divenire la pelle più liscia per rimuovere infine le tossine attraverso il sistema linfatico. La pressione del massaggio rompe i depositi di grasso e permette una migliore circolazione del sangue. Il massaggiatore è molto utile da questo punto di vista perché stimola e preme determinate zone del corpo per far aumentare di molto la corretta circolazione e eventuali incongruenze cutanee.

Il massaggio dei massaggiatori anticellulite: l’efficacia dei migliori in commercio

Per realizzare un corretto massaggio anticellulite si dovrà seguire dei pochi e semplici passaggi:

  • realizzare il massaggio dai piedi verso l’alto, nella direzione del cuore.
  • utilizzare il massaggiatore anticellulite che funziona in modo professionale e permette di dare dei colpi lunghi e ampi verso l’alto.
  • scegliere le proprie aree specifiche facendo dei massaggi ampi e circolari al tempo stesso.
  • dopo circa 10 minuti di lavoro passare ad una frequenza di massaggio più bassa e con meno pressioni per far rilassare la zona trattata.
  • terminare il massaggio con movimenti ampi e al contempi rilassanti in direzione del cuore.

Dopo il trattamento è possibile che siano presenti degli arrossamenti sulle zone trattate. Questo vuol dire che il massaggio e insieme il massaggiatore hanno svolto la loro funzione: ossia sciogliere il grasso sottocutaneo per eliminare la ritenzione idrica e rendere la pelle decisamente più liscia. Il sistema linfatico inoltre, tenderà ad espellere le tossine, una delle cause principali dell’accumulo di grasso. Eventualmente dopo il massaggio si può usare una crema idratante, anche se spesso è consigliato usarla anche durante l’azione del massaggiatore.

E’ possibile inoltre, che durante il massaggio si provi un fastidio o una sensazione di leggero dolore su alcune zone specifiche del corpo affette da cellulite. Non bisogna temere nulla in quel caso, poiché ciò vuol dire che in quell’area del corpo la cellulite è molto più spessa e stratificata. In quei punti bisogna solo sciogliere di più il grasso. Non sarà complicato, ma basterà svolgere quest’attività almeno 10 minuti al giorno, se non anche meno. Col passare del tempo, più si faranno massaggi e più il dolore o il leggero fastidio scompariranno. Quando questo accadrà vorrà dire che l’azione del massaggio comincia a fare il suo effetto. I benefici saranno visibili anche nel giro di poche settimane anche ad occhio nudo.

Alcuni marchi di massaggiatori anticellulite di qualità

Tra i marchi principali di massaggiatori anticellulite di qualità troviamo: Lanaform-Beauty Aspect, Global Relax, Beurer, Prorelax e  Ardes-Medi Zen. Alcuni massaggiatori sono formati con infrarossi che non si percepiscono alla vista. Sono molto importanti perché generano calore e fanno si che i muscoli si rilassino maggiormente, aumentando il processo di eliminazione della cellulite e del dimagrimento.

 

Back to top
menu
massaggiatorecontrolacellulite.it