Guida completa ai massaggiatori anticellulite: tutte le tipologie, design, accessori, prezzi, marche

I massaggiatori anticellulite sono dei prodotti che servono per togliere la cellulite. Questa cellulite è chiamata in tale modo perché un inestetismo della pelle, che poi va a caratterizzare le donne in delle misure differenti, visto che è solita manifestarsi con la forma irregolare sulla superficie dell’epidermide. Praticamente consiste in una sorta di veri e propri buchetti, detta anche pelle a scorza d’arancia. Sono perlopiù localizzati sulle cosce e sui glutei, ma capita anche sull’addome e alle braccia. Questa è una condizione che solitamente insorge a causa di:

  • una vita sedentaria,
  • un utilizzo eccessivo di tacchi in modo frequente,
  • il sovrappeso
  • non bere abbastanza acqua.

Risulta essere una soluzione o anche una mediazione a tale patologia il massaggiatore apposito, che vedremo in questa guida completa.

Cosa è il massaggiatore?

Il massaggiatore deve, però, essere utilizzato assieme a quella che è l’azione costante che dovrà includere fare molta attività fisica regolare, corretta ed equilibrata alimentazione. Il massaggio anticellulite solitamente serve per far assorbire in modo rapido e anche profondo tutti quelli che sono i prodotti che vengono applicati sulla pelle per poter contrastare la cellulite, dato che il movimento che viene effettuato serve a stimolare la circolazione. Si è visto che la cellulite nasce proprio per causa dell’alterazione di quella che è la microcircolazione sanguigna che compromette poi un corretto processo di lipolisi che l’organismo deve in realtà compiere, generando quella che è la conseguente ritenzione di liquidi e di tutti gli accumuli localizzati di grasso negli spazi intercellulari.

Massaggio anticellulite

Per poter essere effettivamente definito utile, però, tale massaggio dovrà essere fatto in un modo che deve essere frequente e anche costante, va eseguito dal basso verso l’alto così via per dieci minuti minimo. Tante persone però non possono dedicarsi a tale pratica, ecco che allora si ricorre a quello che è chiamato il massaggiatore anticellulite elettrico, che consente di realizzare quella che è l’azione più efficace perché è molto più intensa e spesso anche rapida.

Massaggiatore manuale vs. elettrico

Una prima decisione che dovrà essere presa è quella che riguarda l’acquisto del massaggiatore anticellulite, dovremo per prima cosa decidere quale è la tipologia che vogliamo acquistare, dato che in commercio esistono due tipologie:

  • ci sono i modelli che hanno la funzione del tutto manuale
  • ci sono quelli che, invece, si dovranno utilizzare con l’ausilio di un cavo elettrico e, dunque, l’alimentazione oppure hanno bisogno delle pile, così che permetteranno alle sfere massaggianti, alle rotelle e alle setole di muoversi da sole.

Massaggiatore anticellulite modello elettrico

Il massaggiatore anticellulite elettrico è quello che è formato da una testina di setole che, una volta che saranno in funzione, provvederanno a ruotare da sole su di sé. Ci sono anche altri tipi di massaggiatori elettrici che si possono trovare in commercio e che prevedono delle sfere ma anche delle rotelle che poi potranno effettuare gli stessi movimenti rotatori. Infatti, questi sono dei modelli in cui l’azione massaggiante che dovranno svolgere sarà sicuramente più intensa di tutti quei modelli manuali in cui sarà comunque solitamente richiesto fare almeno un minimo sforzo da parte di chi ne farà uso e che dovrà muovere in modo circolare il massaggiatore mentre poi la testina del massaggiatore andrà a ruotare su se stessa, realizzando quella che è un’azione doppia e soprattutto molto efficace.

Per chi è consigliato l’uso del massaggiatore anticellulite elettrico?

Il massaggiatore anticellulite è consigliato per tutte quelle persone che hanno bisogno di un prodotto che sia da utilizzare in modo rapido e con il minimo sforzo possibile, dato che utilizzeranno questo apparecchio quasi sempre a casa, dato che sono dei modelli ingombranti da portarsi dietro. Tale modello è ideale per quelli a cui non importa di dover utilizzare e consumare la corrente elettrica con il cavo di alimentazione o di sostituire con regolarità le pile.

Massaggiatore anticellulite manuale

Il massaggiatore anticellulite che è di tipo manuale è quel massaggiatore utile a rappresentare la possibilità di far gestire in modo del tutto autonomo il movimento dell’apparecchio, che poi potrà essere anche corredato di un numero variabile di sfere. Esistono dei massaggiatori che sono di tipo manuale e che sono in plastica e hanno la forma di un anello, invece, altri modelli sono più semplici ed economici e ricordano quella che assomiglia a una spazzola in legno con sfere in plastica. In entrambi i casi l’azione che farà sarà efficace ma meno “intensiva” di quella del tipo di massaggiatore per cellulite elettrico.

A chi è consigliato l’uso del massaggiatore anticellulite manuale?

Di solito il modello manuale è consigliato per tutte quelle persone che sono alla ricerca di un modello piccolo, leggero e anche da poter utilizzare ovunque.

Tipi di struttura

Un fattore detto molto importante è ciò che concerne quella che è la struttura del massaggiatore, che va ad influenzare in modo molto importante quelle che sono tutte le applicazioni possibili, con anche la praticità di utilizzo del modello. Ci sono almeno due tipologie di prodotti:

  • Massaggiatore con manico, è quel modello adatto per tutte le zone del corpo, in primis per quelle che sono molto difficili da poter raggiungere da soli, quali spalle e schiena. Sono adatti per tutti i massaggi rilassanti, sono però molto ingombranti, quindi rendono necessari l’utilizzo della rete elettrica.
  • Massaggiatore manuale ad anello. Questa è una tipologia di massaggiatore manuale detta ad anello, è ideale per poter essere portato dietro ovunque si vada, infatti va bene per tutte le zone del corpo, inoltre ha un’azione meno intensa ed anche meno potente di quelli che sono detti i modelli elettrici.

Consigli sui massaggiatori

Come si può appurare da quanto scritto e citato, non è che esiste una vera e propria struttura o un modello migliore di un altro. Ma, ciò che è importante al fine di raggiungere gli obiettivi prestabiliti, è considerare il tipo di utilizzo e quelle che sono le aspettative che si vorranno avere dal proprio prodotto, questo per poter fare in modo di individuare quello che è il modello più adatto alle proprie esigenze. Ci sono alcuni elementi elencati, come per il fattore della maneggevolezza, che di solito sono soggettivi, perché per tante persone possono anche essere più comodi e semplice quei modelli con il manico rispetto a quelli che sono tondi, ma anche al contrario.

Elementi multi-funzione di un massaggiatore

In conclusione, vi mostreremo quelli che sono gli elementi aggiuntivi e funzionali di un massaggiatore per la cellulite:

  • le testine: ci sono modelli di massaggiatori con il manico per consentire di variare la testina in uso e di poter rendere in tal modo possibile fare non solo il massaggio della pelle contro la cellulite, ma anche di poter eseguire altri trattamenti, il tutto facendo uso solo di un prodotto.
  • raggi infrarossi: massaggiatori che prevedono quella che è l’emissione di raggi che diventano a tutti gli effetti quei dispositivi per poter curare anche dal dolore stesso, ma anche di altri problemi legati agli aspetti muscolari. Sono sostanzialmente delle onde elettromagnetiche che vanno a penetrare in profondità nella pelle per andare a rilasciare una sensazione di calore, facendo rilassare del tutto i tessuti muscolari e permettendo in tal modo il discioglimento di tutta la tensione accumulata in certe zone critiche del corpo. Infatti, le proprietà dei raggi influiscono sull’ossigenazione di tutti i tessuti per poter favorire quella che è l’espulsione delle tossine.
Back to top
menu
massaggiatorecontrolacellulite.it