Massaggiatori anticellulite e testine; informazionu utili per l’acquisto

La cellulite è un inestetismo della pelle. Quando si manifesta viene definita anche ”pelle a buccia d’arancia”. E’ una problematica che colpisce sempre più donne, da quelle più magre a quelle più in carne.

La cellulite: possibili cause e rimedi

La cellulite è una manifestazione esterna della pelle. E’ il sintomo di un problema esistente nel tessuto connettivo dell’epidermide, il quale fa aumentare di volume le cellule adipose. Ciò avviene specie in alcune zone del corpo, soprattutto nelle donne, ma non solo.

Questa malattia delle pelle dipende da varie cause e da alcuni fattori. Tra i tanti c’è sicuramente l’azione degli estrogeni, ossia gli ormoni femminili. Un altro fattore scatenante può essere sicuramente anche un’alimentazione scorretta, magari troppo ricca di grassi o anche uno stile di vita sedentario, causato da un eccessivo uso di zuccheri o di sale. Per aiutare a sconfiggere, o comunque ad attenuare questa problematica dell’epidermide, ci sono alcuni trattamenti di cosmetica o anche estetici realizzati tramite dei massaggi da veri e propri professionisti. Inoltre esistono i classici massaggiatori elettrici, meglio se con testine.

Massaggiatori elettrici anticellulite: perché preferirli ai massaggi dei centri estetici

Scegliere di acquistare un massaggiatore elettrico anticellulite può essere vantaggioso per tanti motivi. Sicuramente ne trarrà maggiormente beneficio chi non ha tempo o modo di andare con regolarità nei centri estetici. Questi attrezzi elettrici, infatti, hanno la comodità di poter essere utilizzati anche e soprattutto in ambito domestico. Nello specifico, si tratta di piccoli apparecchi che riescono a stimolare la microcircolazione delle singole parti interessate del corpo femminile. Aiutano, inoltre, l’organismo a liberarsi dalle tossine in eccesso. Nel mondo del mercato ci sono tanti massaggiatori anticellulite da poter scegliere, ma quelli preferibili presentano le testine. Il movimento di quest’ultime, infatti, sulle zone interessate, permette al sangue di circolare meglio. In questo modo si limita la cosiddetta ”pelle a buccia d’arancia”.

Come funziona il massaggiatore anticellulite

I massaggi che forniscono i massaggiatori sulla pelle vengono definiti anche ”drenanti”, poiché agiscono principalmente sul circolo linfatico dell’area dell’epidermide trattata. In questo modo si migliorerà sicuramente la sua funzionalità e automaticamente anche la sua velocità. Anche le tossine accumulate in eccesso verranno eliminate più facilmente. Ciò aiuterà le parti della pelle soggette a cellulite, ad modellarsi nuovamente.

Per una migliore riuscita, occorrerà comunque sempre affiancare questi massaggiatori anticellulite con delle apposite creme. Inoltre per ottenere dei risultati duraturi nel tempo servirà seguire una dieta equilibrata e un corretto esercizio fisico quotidiano. Il massaggiatore, dunque, rappresenta una soluzione definibile ”domestica”, rispetto alle sedute dall’estetista. E’ un oggetto pratico e al contempo comodo per fare massaggi che risulteranno sicuramente energici sulle parti interessati, soprattutto cosce, glutei, addome e avambracci. Lasceranno anche la pelle quasi sempre perfettamente levigata e liscia.

Questi oggetti, inoltre, vanno usati con costanza, almeno un paio di volte a settimana. In questo modo potranno essere sicuramente un valido aiuto contro la cellulite, aiutando a drenare i liquidi in eccesso. Il massaggiatore, dunque, è uno strumento elettronico, ma può essere anche manuale, realizzato con diversi tipi di materiali, come per esempio la plastica, il metallo o il legno.

Com’è formato il massaggiatore anticellulite

Di solito un massaggiatore anticellulite è formato da una base fissa dotata di più testine. Queste hanno in genere un’intensità regolabile che permette di agire intensamente ed energicamente sulla cute, favorendo la microcircolazione. Questa permette l’eliminazione delle scorie, quasi sempre le responsabili principali dell’aumento dei liquidi sottopelle. 

I massaggiatori funzionano principalmente per due motivi basilari: 

  • Le testine rotanti
  • Il calore che sprigionano

Le testine sono di numero variabile e sono realizzate con materiali diversi, a seconda dei vari modelli vendibili sul mercato. Sono molto utili per il massaggio della pelle. Il calore che sprigionano, inoltre, leviga la pelle e garantisce una serie di benefici, come per esempio quello di riattivare la circolazione.

Come si utilizza un massaggiatore anticellulite

Usare un massaggiatore anticellulite è molto semplice: basta impugnare l’oggetto sulla pelle e, tramite la rotazione delle testine, accompagnarlo con movimenti decisi dal basso verso l’alto. Bisogna, inoltre, soffermarsi nelle zone definite più ”critiche”, vale a dire dove è presente una maggiore ritenzione idrica. E’ molto probabile che, soprattutto all’inizio, si senta una sensazione di fastidio, accentuata ancora di più quando la cellulite è più presente, ossia è stratificata sottopelle. Con il passare del tempo e man mano che si fanno quotidianamente questi tipi di massaggi, questa sensazione strana andrà ad affievolirsi.

E’ proprio quello il periodo nel quale il massaggiatore darà i suoi principali risultati. I massaggiatori con testine, inoltre, permettono anche di regolare l’intensità del massaggio, per adattarsi meglio alla sensibilità delle pelle che è differente in ogni persona. Dunque, l’utilizzo di questi oggetti non è per niente complicato, ma è essenziale un’attenta lettura del manuale di istruzioni prima di iniziare qualsiasi eventuale trattamento. Probabilmente non è possibile guarire del tutto dalla cellulite, ma grazie a questi strumenti si può migliorare notevolmente l’aspetto delle pelle interessata.

Back to top
menu
massaggiatorecontrolacellulite.it