Quali sono i massaggiatori anticellulite più facili da usare: consigli di valutazione, modelli, costi

La cellulite è un problema sempre più diffuso. Viene definito un inestetismo della pelle che colpisce quasi sempre le aree più critiche come i glutei, le cosce, l’addome e le braccia. Spesso porre rimedio a questa malattia della pelle potrebbe risultare quasi impossibile. In realtà il massaggiatore anticellulite può essere un dispositivo molto utile e grazie ad esso è possibile migliorare anche di molto la situazione. In alcuni casi si può addirittura risolvere la situazione se l’utilizzo di questi oggetti viene abbinato a determinate e precise azioni. Innanzitutto è bene sempre avere delle buone abitudini. Mangiare bene e praticare spesso regolare attività fisica può essere sicuramente d’aiuto. Anche l’impegno e la costanza rappresentano un ruolo fondamentale nel combattere la cellulite.

Come usare il massaggiatore anticellulite

Questi dispositivi andrebbero sempre abbinati con creme e sieri specifici per la cellulite. La pelle deve sempre restare inumidita per permettere all’oggetto di agire in sicurezza e soprattutto garantendo e fornendo degli ottimi risultati. Il massaggio che si effettua per combattere la cellulite viene definito linfodrenante. Ciò vuol dire che è adatto a stimolare la circolazione, favorendo il drenaggio dei liquidi in eccesso ed evitandone il ristagno sotto la pelle. Per effettuare un buon massaggio anticellulite basta seguire pochi e semplici consigli: 

  • Eseguire movimenti dal basso verso l’alto in direzione del cuore.
  • Dare colpi lunghi e ampi verso l’alto.
  • Effettuare massaggi ampi e circolari per circa dieci minuti.
  • Dopo dieci minuti andrebbe ridotta la frequenza in modo graduale, effettuando poi man mano una pressione minore.
  • Terminare il massaggio con ampi movimenti e al contempo rilassati sempre verso il cuore, dal basso verso l’alto.

Dopo il massaggio è possibile che sulla pelle si presenti un po’ di rossore. Si tratta di un fenomeno del tutto normale e al contempo risolvibile nel giro di poco tempo.  Proprio per sopperire a questi problemi l’utilizzo di questi dispositivi andrebbe sempre abbinato con creme idratanti, per far si che la pelle riacquisti il suo normale equilibrio. Inoltre quando si utilizza un massaggiatore anticellulite bisogna sempre attenersi alle istruzione riportate sulla confezione. Ogni dispositivo è infatti diverso e presenta delle funzioni anche differenti le une dalle altre, a seconda dei vari modelli presenti in commercio.

Cos’è il massaggiatore anticellulite

Il massaggiatore anticellulite ha la funzione principale di levigare e modellare la pelle, rendendola più elastica. Riduce anche la cosiddetta ”pelle a buccia d’arancia” poiché agisce in profondità, favorendo la circolazione e il drenaggio dei liquidi in eccesso sottopelle. Come già anticipato precedentemente se usato abbinato con creme o sieri anticellulite aumenta gli effetti e i benefici sulla pelle, contribuendo anche a snellire l’intera silhouette senza alcuna difficoltà. Tra i principali vantaggi c’è sicuramente il fatto che fa risparmiare molto tempo. E’ molto più semplice infatti, utilizzare un massaggiatore anticellulite a casa che recarsi in un centro estetico, soprattutto quando non si ha molto tempo. Inoltre garantisce degli ottimi risultati e fornisce gli stessi benefici di un vero e proprio massaggio anticellulite professionale perché agisce direttamente sotto gli strati più profondi della pelle, specie se si muove con più forza sulle zone più critiche della pelle. Se si rispettano pochi e semplici regole, gli effetti saranno garantiti e visibili persino ad occhio nudo anche nel giro di poche settimane.

La funzionalità del massaggiatore anticellulite: provoca davvero effetti benefici?

Il massaggiatore anticellulite se usato da solo può non apportare subito i benefici sperati. Come ogni trattamento andrebbe integrato con uno stile di vita sano ed equilibrato. La cellulite innanzitutto si combatte seguendo pochi e pratici consigli: 

  • Mangiare bene e consumare tanta frutta e verdura
  • Muoversi e praticare regolarmente sport e attività fisica.
  • Evitare fumo e alcol
  • Non indossare abiti molto stretti
  • Bere almeno 2 litri d’acqua al giorno.

Quali sono i massaggiatori anticellulite più facili da utilizzare?

Ogni dispositivo è diverso dall’altro. Proprio per questo, quando si sceglie di acquistare uno piuttosto che un altro, lo si fa in base a determinati e precisi parametri quali la comodità e la facilità d’utilizzo, basandosi anche sugli effettivi risultati che garantiscono e sul tipo di cellulite di cui si soffre. Hanno un ruolo fondamentale nella scelta anche i dispositivi che offrono la possibilità di effettuare anche altri tipi di massaggi e la presenza di funzionalità extra come quella a infrarossi, molto utile per diffondere calore e raggiungere i migliori risultati nel minor tempo possibile.

I massaggiatori anticellulite manuali sono quelli più economici e leggeri. Sono molto pratici e semplici da usare e al contempo possono essere trasportati con facilità anche durante i viaggi. Non necessitano di energia elettrica o pile e per questo effettuano un massaggio meno intensivo. Sono gestiti completamente dall’utilizzatore. Il massaggio dunque, non viene supportato da un sistema di rotazione automatico, ma si basa unicamente sulla manualità di chi lo utilizza.

I massaggiatori anticellulite elettrici, invece, presentano le setole e le testine che si muovono da sole. Proprio per questo motivo effettuano un massaggio molto più intenso e regolabile in base alle proprie necessità e preferenze. Riducono il tempo di sforzo e sono molto semplici da usare, oltre che ad essere anche molto pratici soprattutto a causa della presenza dell’alimentazione. Funzionano infatti tramite energia elettrica o pile. Presentano però, una forma che spesso può risultare grossa e ingombrante.

La presenza degli infrarossi potrebbe essere sicuramente un vantaggio. Si tratta di una tecnologia che permette di effettuare un massaggio anticellulite efficace in poco tempo, permettendo ai muscoli di rilassarsi ed alleviando così i dolori che possono essere anche causati da gravi malattie o semplicemente da allenamenti intensi.

Alcuni elementi che rendono i massaggiatori anticellulite facili da utilizzare

Spesso i massaggiatori anticellulite presentano dei manici, maniglie o anelli. I massaggiatori che presentano il manico sono di solito quelli elettrici. E’ specifico per raggiungere tutte le zone del corpo in breve tempo, oltre che a realizzare massaggi rilassanti. La maniglia, invece, è utile per un massaggio anticellulite su glutei, cosce, gambe e braccia. Il dispositivo in questo caso può essere sia manuale che elettrico. Infine la forma ad anello è proposta unicamente nelle versioni manuali. E’ adatta a raggiungere tutto il corpo, rendendo il dispositivo leggero e facile da utilizzare, ma meno potente. Risulterà dunque meno intensivo ma adatto per esfoliare e contribuire alla stimolazione della circolazione.

Back to top
menu
massaggiatorecontrolacellulite.it